Pillole di diritto successorio

🔍 Il Contenzioso Ereditario: Caso di Morte Presunta

Nel libro “IL CONTENZIOSO EREDITARIO” di Damiano Marinelli e Saverio Sabatini, pubblicato nel 2023 dalla Maggioli Editore (Seconda Edizione), viene esaminato un caso significativo riguardante la morte presunta di un individuo, in particolare il militare italiano di stanza in Afghanistan, Tizio, che non dà notizie da oltre due anni.

Secondo l’art. 48 c.c., in caso di assenza prolungata senza notizie, si può procedere alla nomina di un curatore per rappresentare lo scomparso nei negozi necessari alla conservazione del suo patrimonio. Tuttavia, l’art. 60 c.c. prevede che la morte presunta possa essere dichiarata dopo due anni dalla scomparsa in operazioni belliche, come nel caso di Tizio.

L’accertamento della morte presunta avviene per presunzione legale attraverso l’Autorità Giudiziaria, la cui sentenza determina la data della presunta morte, da annotare nei Registri di Stato Civile. Si ritiene che tale pronuncia sia di mero accertamento, e l’apertura della successione avviene alla data indicata in sentenza, mentre la delazione (offerta dell’eredità al chiamato) avviene al passaggio in giudicato della sentenza.

È importante notare che diversa giurisprudenza fa coincidere la delazione con l’apertura della successione, attribuendo immediatamente ai successori del presunto defunto l’azione per ottenere il possesso temporaneo dei beni.

#ContenziosoEreditario #MortePresunta #DirittoSuccessorio

 

La nostra associazione ha attivato un punto informazioni proprio sul diritto successorio ed eredità, che può essere contattato cliccando qui.