Truffa auto Volkswagen: consumatori in rivolta!

W truffa

L’UNC Umbria preparerà una diffida da inoltrare alla Volkswagen e procederà a prendere i contatti dei propri associati e consumatori interessati all’attivazione di una eventuale class action.

Se sei interessato lascia qui i tuoi dati!

 

Ambiente, consumi, presa in giro… i consumatori sono in rivolta… e chi doveva controllare?

Alcuni consigli….

Dopo lo scandalo della Volkwagen (VW) per aver truccato le centraline delle proprie auto, è già partita la prima class action negli USA e, probabilmente, una verrà avviata anche in Italia.

Gli ossidi di azoto e le polveri sottili nascosti dal software incriminato sono infatti ad alto rischio per la salute, specie dei bambini. Le vendite per ora sono bloccate (per i modelli incriminati e non  immatricolati).

Cosa deve fare il consumatore? Prima di tutto la truffa riguarda non solo le Volkswagen ma anche le Seat, Audi e Skoda: controllate se il motore montato è  il 2.0 Tdi EA 189. Non ci stupiremmo, però, che la problematica sia anche con  quelle con motore 1.6 Tdi.

Volkswagen ha riferito di essere al lavoro per trovare una soluzione… ma il problema sembra essere così rilevante da creare squilibri importanti anche al gruppo societario. Intanto anche noi pensiamo ad una class action, anche a tutela degli azionisti che hanno visto deprezzarsi il valore delle proprie azioni anche oltre il 30%…

Una buona notizia: le vetture pre-Euro 5 (vendute prima del 2009) e quelle omologate Euro 6 sono in regola.

Dal 1° settembre Volkswagen Italia ha sospeso la vendita, l’immatricolazione e la consegna di tutti i veicoli con il motore diesel Euro 5, informando anche i concessionari Audi, Seat, Skoda e veicoli commerciali di sospendere la vendita e l’immatricolazione dei veicoli con motori diesel Euro 5 tipo EA 189.

Invece le Golf, Passat e Touran di ultima generazione non sono in regola. Volkswagen ha riferito che i clienti in possesso di un’auto con motore EA 189 saranno contattati singolarmente.

Nel frattempo, però, è possibile fare già da sé un primo controllo verificando la voce V.9 della carta di circolazione. Le Euro 5 (quelle cioè coinvolte nello scandalo) sono contraddistinte da queste voci: 1999/96 CE fase III oppure riga B2 o C; 2001/27 CE rif. 1999/96 riga B2 oppure riga C; 2005/78 CE rif. 2005/55 CE riga B2 oppure riga C; 2005/55 CE B2; 2006/51 CE rif. 2005/55 CE B2 oppure riga C.

Da fonti interne, sembrerebbe che ad una prima analisi risultino interessate dalle manipolazioni software le seguenti vetture:Volkswagen, Vw Golf VI negli anni di produzione dal 2008 al 2012, Vw Passat VII dal 2010 al 2014 e la prima generazione della Vw Tiguan dal 2007 al 2015, tutte equipaggiate con il motore incriminato da 1.968 cc Tdi , indicato dalla sigla EA 189.

I modelli potrebbero essere però di più, in tutto 20:

  • otto con il marchio Audi (A1, A3, A4, A5, A6, TT, Q3 e Q5);
  • tre con il marchio Seat (Leon, Altea e Alhambra);
  • tre con il marchio Skoda (Yeti, Octavia e Superb);
  • sei per Volkswagen (Golf, Passat, Maggiolino, Sharan, Tiguan e Touran);
  • potenzialmente coinvolti anche i veicoli commerciali come Caddy e il Multivan Volkswagen.

Questi veicoli (e probabilmente anche quelli degli altri marchi) saranno richiamati in officina per controlli, verifiche e le modifiche del caso. Tali verifiche ed attività saranno gratuite per il proprietario dell’auto.

Nel frattempo le auto in questione possono circolare tranquillamente: sono legali e omologate, nessuno può multare chi le guida. Anche l’esito della revisione non potrà essere in alcun modo influenzato dal livello di NOx (l’ossido di azoto che VW ha ammesso di aver ridotto artificialmente durante l’omologazione dei diesel Euro 5).

E per le zone ZTL o a traffico limitato? Anche li nessun problema in quanto i Comuni non possono bloccare la circolazione alle auto incriminate, in quanto le restrizioni sulla circolazione riguardano al momento solo l’alimentazione (diesel, benzina, GPL, metano, ibride) o l’omologazione (Euro 4, 5, 6, ecc.).

L’UNC Umbria preparerà una diffida da inoltrare alla Volkswagen e procederà a prendere i contatti dei propri associati e consumatori interessati all’attivazione di una eventuale class action.

Se sei interessato lascia qui i tuoi dati!

 

 

* Articolo pubblicato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Umbria denominato: informazione ed assistenza ai consumatori ed agli utenti 2013 – 3° intervento con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

 

Comments 2


  1. Salve io possiedo vw tourana 1.6 ti immatricolato nel 2011 e controllando il numero di telaio del mio mezzo sul portale vw modelli incriminati ne fa parte….cosa devo fare? Come comportarmi per i tagliandi alla casa madre e pretendere di essere presente alle prestazioni che si effettueranno al mio veicolo? Grazie della cordiale collaborazione

    • UNC Umbria PRESS Post author

      Salve, con un gruppo di legali stiamo seguendo costantemente la vicenda. Secondo noi il danno ai consumatori risulta rilevante, lasci i suoi dati all’email segreteria@consumatoriumbria.it e la contatteremo al più presto, appena avremo individuato i mezzi migliori di tutela giuridica.
      Cordiali saluti,
      UNC Umbria

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *